©2019 by ALV Andare Lontano Viaggiando by Alviero Martini piazza della repubblica 25 / 20124 Milano P.IVA 09772010964

HAI LETTO IL REGOLAMENTO??

 

 


 TITOLO PRIMO Disposizioni Generali

Articolo 1 – Bando di partecipazione

   1. E’ indetto il TOUR  Nazionale  “FASHION IN TOUR ALV ”, di seguito denominato “FASHION IN TOUR ALV "

   2. Il TOUR  è concesso dal titolare “ ALVIERO MARTINI BY FASHION IN TOUR ALV" che rappresenta la Direzione Nazionale e di STEVEN G TORRISI che rappresenta la Direzione Artistica Nazionale del Tour

   3. Il TOUR è di esclusiva ideazione di ALVIERO MARTINI e di gestione di STEVEN G TORRISI in proprio e/o per persona fisica e/o giuridica e/o  ente da nominare .

Articolo 2 – Campo di applicazione

   1. Il presente regolamento si applica indistintamente a tutto il personale interno ed esterno all’organizzazione coinvolto nel processo operativo del FASHION IN TOUR ALV  . Sono obbligati all’osservanza del regolamento  i concessionari nazionali, gli agenti, gli sponsor, le persone chiamate a comporre le giurie, gli artisti e gli intervenuti per le specifiche attività cosi come previste nel presente regolamento .

Articolo 3 – Accessibilità al FASHION TOUR ALV.

   1. Il TOUR è accessibile alle  persone di sesso femminile e maschile fin dalla nascita che ne facciano espressa richiesta mediante la modulistica predisposta .

   2. L’accesso al TOUR è subordinato all’esame della richiesta di partecipazione da parte della direzione generale, anche a mezzo di suoi delegati o agenti .

   3. Le aspiranti Candidate e Candidati compilano la richiesta di partecipazione solo se in possesso dei requisiti previsti dall’articolo 4 del presente regolamento.

   4. La mancata sottoscrizione del modulo di richiesta di partecipazione comporta la mancata ammissione al FASHION IN TOUR  ALV

Articolo 4 – Requisiti di partecipazione

   1. Le aspiranti Candidate e Candidati al FASHION IN TOUR ALV sono ammesse ove venga dichiarato il possesso dei seguenti requisiti:

 a) Nazionalità e cittadinanza italiana - Europea ;

 b) Essere di sesso femminile o maschile  fin dalla nascita e non aver riportato rettificazioni sessuali idem per l'uomo ;

 c) Possedere all’atto della domanda di iscrizione una età anagrafica compresa tra i 17 anni entro l'anno compie 18 anni e max 28 anni, una statura minima mt  1.75 Per la donna e una età anagrafica compresa tra i 17 anni entro l'anno compie 18 anni e max 28 anni che abbia una statura minima mt 1.85 per l'uomo ;

 d) Non aver mai partecipato, anche come comparsa a qualunque ripresa cinematografica o televisiva che mostri scene di nudo o che sia riconducibile a scene di natura pornografica ;

 e) Non aver mai riportato condanne per delitti contro la pubblica moralità o per 
ragioni contrarie al pubblico pudore;

 f) Non sia sta/o coinvolta/o in fatti criminosi o penalmente rilevanti nell’ambito della propria persona;

 g) Non essere vincolata mediante contratti professionali nel settore dei concorsi di bellezza sia in corso, sia in fase di esecuzione;

 h) Godere, senza vincolo alcuno, del diritto alla propria immagine, alla propria persona ed all’utilizzo della propria voce in modo pieno ed incondizionato e non essere sottoposta a contratti che limitino la libertà di uso dell’immagine, della voce e della persona, per tutta la durata del FASHION IN TOUR ALV  ;

 i) Non aver vinto nell’anno in corso altri titoli in altri concorsi di bellezza;

 l) Non aver mai prestato la propria immagine per pubblicità di carattere nazionale o ancor più internazionale;

 m) Essere di stato civile nubile e non essere in stato di gravidanza;

 n) Non aver mai rilasciato dichiarazioni contrarie allo spirito del FASHION IN TOUR ALV o in contrasto con esso, oppure aver formulato pareri e giudizi in merito allo stesso di carattere pregiudizievole e biasimevole.

   2. I requisiti indicati nelle lettere di cui al precedente comma 1 devono essere posseduti all’atto della richiesta di partecipazione e mantenuti fino alla fine del FASHION IN TOUR ALV

   3. In caso di vittoria di un titolo i requisiti indicati nelle lettere di cui al primo comma devono essere mantenuti fino ad un anno dopo l’aggiudicazione della titolo .

   4. La perdita di uno più requisiti indicati nel presente articolo comporta la revoca del titolo aggiudicato che sarà riassegnato sentito il parere della direzione generale del FASHION IN TOUR ALV

   5. Avverso la perdita del titolo secondo quanto previsto dal presente articolo non è 
ammesso ricorso, e la decisione della Direzione Generale sarà inappellabile.

Articolo 5 – Libertà del FASHION IN TOUR ALV

   1. Il FASHION IN TOUR  ALV è libero ed è esercitato in funzione dei diritti personali. Ogni Candidata è Candidato è libera di ritirarsi dal TOUR , in qualunque momento, senza vincoli e senza alcuna opposizione da parte dell’Organizzazione.

   2. Il ritiro dal TOUR della Candidata o del Candidato in qualunque fase ed in qualunque stato non comporta spese, oneri, risarcimenti, vincoli o pretese dall’Organizzazione.

   3. Con il ritiro dal FASHION IN TOUR ALV , la Candidato o Candidato ove abbia conseguito qualunque titolo, fuorché i titoli ufficiali regionali e/o nazionale non è soggetta a revoca del titolo.

   4. In deroga al precedente comma 3, il ritiro dal FASHION IN TOUR ALV , da parte di una Candidata o Candidato che abbia conseguito i predetti titoli ufficiali è soggetta alla autorizzazione della direzione generale che valuta il giustificato motivo e ne rilascia la rinuncia al titolo e procede alla assegnazione dello stesso a beneficio di altra candidata immediatamente successiva in base ai voti conseguiti.

   5. L’Organizzazione può escludere una Candidata o Candidato , senza appello e senza ricorso, qualora sia valutata la negligenza o il mancato rispetto del regolamento da parte della stessa. L’esclusione dal FASHION IN TOUR ALV non comporta alcun addebito e pretesa verso l’Organizzazione.

   6. Il FASHION IN TOUR ALV  ha natura dilettantistica e pertanto non sono previste forme di compenso alle Candidate e Candidati .

Articolo 6 – Gratuità del FASHION IN TOUR ALV

   1. Il FASHION IN TOUR ALV  è gratuito in ogni sua fase ed a qualunque livello della 
sua articolazione.

   2. E’ assolutamente vietato da parte di agenti, subagenti, concessionari, chiedere denaro alle candidate per la partecipazione al FASHION TOUR ALV sotto qualunque forma esso sia denominato (tasse, spese di segreteria, etc.)

   3. La Candidata o Candidato che riceve richieste di denaro da parte del personale e degli agenti deve espressamente farne comunicazione alla Direzione Generale del FASHION IN TOUR  oppure al direttore Artistico  STEVEN G TORRISI  .

   4. Le uniche spese che cadono a cura delle candidate restano quelle relative al raggiungimento delle locazioni ove si svolgono le manifestazioni del Concorso ed eventuali pernotti.

Articolo 7 – Finalità del FASHION IN TOUR ALV

   1. Lo scopo del FASHION IN TOUR ALV è quello di nominare ogni anno e per la durata di un anno solare, un numero variabile ed annualmente definito di Candidate o Candidato votate nelle varie selezioni con il fine di attribuire loro dei titoli  che siano utili a creare occasioni per il lancio nel mondo della moda e dello spettacolo . Articolo 8 – Titoli in palio

   1. Il Concorso pone in palio alla Candidata e al Candidato  il titolo “Onorifico” di “ FASHION IN TOUR BY ALVIEO MARTINI   ”, da valere per l’anno in corso  con l’attribuzione del titolo.

   2. Il FASHION IN TOUR ALV stabilisce altri titoli oltre quello principale indicato nel comma primo.

   3. I titoli del FASHION IN TOUR ALV indicati nel comma secondo del presente articolo sono espressamente dichiarati nel “Bureau di Titoli e Premi” indetto per l’anno corrente dalla Direzione Generale .

   4. Il Bureau di Titoli e Premi è ben visibile alle Candidate e Candidati viene riportato oltre che sul sito web FASHION IN TOUR ALV  
anche sulle pubbliche affissioni ove se ne renda opportuno ed indispensabile.

   5. Tutti i titoli messi in palio del FASHION IN TOUR ALV  possono subire modificazioni e variazioni, espressamente ed unicamente proposte ed autorizzate dalla Direzione Generale.

   6. Tutti i titoli sono sempre di proprietà del FASHION IN TOUR ALV , è vietato modificare i titoli, le indicazioni sulle fasce e la rimozione di marchi e sigilli Uk manifesti .

   7. La violazione del precedente comma comporta per la Candidata o Candidato e per l'agente esclusivista Regionale l’immediata revoca del titolo e la perdita di ogni aggiudicazione con la risoluzione immediata del contatto Regionale .

   8. In caso di mutamento dei titoli o variazione degli stessi da parte della Direzione Generale, i titoli ormai conseguiti dalle Candidate e Candidati rimangono invariati circa la loro titolarità e la loro aggiudicazione. Articolo 9 – Disposizioni sui titoli

   1. I titoli aggiudicati, salvo che per le condizioni sanzionatorie previste espressamente dal presente regolamento non sono revocabili.

   2. Unico soggetto titolato alla revoca dei titoli assegnati è la Direzione Generale, che attribuisce sanzioni e ne redige verbale.

   3.Nessuna Candidata o Candidato può vincere più di un titolo regionale, nemmeno partecipando in una regione differente da quella di residenza.

   4. Tutti i titoli regionali e nazionale sono menzionati dalla Direzione Generale, che ne sottoscrive la convalida.

   5. E’ facoltà della Direzione Generale sostituire i titoli non ancora assegnati con diversa indicazione del nome, in qualunque fase o stato del Concorso.

TITOLO SECONDO IL FASHION IN TOUR ALV BY ALVIERO MARTINI  

Articolo 10 – Articolazione del FASHION IN TOUR ALV

   1. Il FASHION IN TOUR ALV  si articola in:

 a) Cinque tappe  Locali min. 10  candidate e 10 candidati ;

 b) Una selezioni Regionali mino. 10 candidate e 10 candidati ;

   2. Le selezioni locali, sono denominate “tappe” e rappresentano, la via naturale di accesso al FASHION IN TOUR ALV

   3. E’ fatto obbligo per qualunque Candidata e Candidati accedere esclusivamente mediante le tappe.

   4. Le selezioni previste dalle lettere a -  b rappresentano il naturale corso di eliminazione delle Candidate è Candidati per voto di giuria, per giungere alla selezione progressivamente seguente.

5. Fatto salvo che per le selezioni locali, la Candidata è il Candidato può partecipare più volte ed il qualunque territorio, non è ammesso il ripescaggio della candidata in nessuna altra selezione superiore a quella locale.

   6. Le selezioni locali sono fatte a discrezione degli agenti e degli esclusivisti di zona, che in relazione alle disposizioni contenute nel seguente articolo 11, classificano per ogni tappa almeno 2 titolo ufficiale che passano di diritto alla finale Regionale, in ogni caso una tappa locale non può classificare più di 2 candidati "donna e uomo" .  

Articolo 11 – Organizzazione della tappa locale

   1. Le selezioni locali (“tappe”), costituiscono la fase di ingresso nel FASHION IN TOUR  ALV  , pertanto ogni cCandidata e Candidato che intende proseguire nel seguente livello concorsuale deve prenderne parte.

   2. La tappa può essere svolta in qualunque luogo pubblico e privato, di piazza o presso strutture ricettive, ancorché di rinomato interesse sociale.
   3. La tappa deve essere svolta presso luoghi che presentino condizioni strutturali in linea con l’eleganza del concorso e con la sua serietà. Pur scegliendo un posto sobrio la tappa deve garantire alle candidate ed ai loro spettatori ed accompagnatori tutte le condizioni di tutela igienico sanitaria possibili, ivi compresa la tutela al decoro ed alla dignità delle stesse.

   4. E’ espressamente vietato condurre una tappa presso i sotto elencati luoghi:

 a) Aree a ridosso di zone malfamate o localmente conosciute come di pericolosità sociale;

 b) Night Club, presso i quali vi è accertata la conoscenza di frequentazioni di coppie scambiste e/o di promiscuità sessuale;

 c) Strutture ricettive che abbiamo riportato condanne per eventi delittuosi in materia di contraffazione alimentare e/o di biasimevole pregiudizio alla tutela sanitaria;

 d) Aree all’aperto in prossimità di rifugi e ricoveri di fortuna per gente dedita alla microcriminalità;

 e) Strutture private, prive di ogni autorizzazione all’esercizio dell’intrattenimento pubblico, fatto salvo che non si tratti di associazioni culturali e/o promozionali rinomate e conosciute al pubblico.

 f) Aree all’aperto sprovviste di requisiti minimi di tutela dell’incolumità personale delle candidate e degli addetti al processo operativo del concorso.

   5. Ogni agente locale, o esclusivista di zona deve accertare che l’area presso cui intende svolgere la tappa non sia ricompresa nell’elenco delle lettere di cui al precedente quarto comma, prima ancora di ufficializzare pubblicamente la tappa.

   6. Le tappe locali meritevoli di attenzione per pregio artistico o culturale possono godere di ulteriori titoli da assegnare autorizzati dalla Direzione Generale.

Articolo 12 – Organizzazione del FASHION IN TOUR ALV  per regione 
   1. Il Tour finale regionali costituiscono il superamento del livello per la Candidate e Candidati ai fini della loro ammissione alla finale nazionale.

   2. Ogni Tour finale regionale è costituita da una Procedura con una Giuria massima di sei elementi ed una Finale Regionale che devono tenersi nella stessa sessione.

   3. Il Tour finale regionali prevede la partecipazione di tutte le vincitrici e vincitori aggiudicatarie dei titoli conseguiti nella tappe locali.

   4. Il Tour finale regionali deve essere verbalizzato  e convalidate tramite le schede ufficiali di Votazione del FASHION IN TOUR ALV  dal delegato Regionale e della Direzione Generale.

   5. Fatto salvo che per sopraggiunta impossibilità di organizzare la Finale Regionale FASHION IN TOUR ALV la data non può essere spostata senza il consenso ed il previo parere della Direzione Generale oppure dal Direttore Artistico STEVEN G TORRISI  .

Articolo 13 – Organizzazione  finale nazionale FASHION IN TOUR ALV

   1. Il Tour finale regionale  costituisce il superamento del livello per la finale nazionale.

   2. La Finale Nazionale è diretta dalla Direzione Generale non che dal direttore Artistico STEVEN G TORRISI e del suo staff .

   3. La Finale Nazionale consiste nella premiazione con il titolo di " FASHION IN TOUR ALV BY ALVIERO MARTINI per una Candidata e un Candidato "  . Il titolo viene concesso in base al responso della giuria della Finale Nazionale.

   4. Sono ammesse alla finale nazionale le Candidate e Candidati provenienti dalla finale regionale FASHION IN TOUR ALV  due per regione " donna - uomo"

   5. Il tour  nazionale viene verbalizzata e convalidata dalla  Direzione Generale

   6. I verbali del FASHION IN TOUR ALV   nazionale rimangono disponibili in stralcio per 
una settimana dalla data del loro svolgimento.

Articolo 14 – Modalità di iscrizione

   1. La partecipazione al FASHION IN TOUR ALV avviene mediante domanda per iscritto con gli agenti regionali oppure sul sito ufficiale www.alvbyalvieromartini.com , redatta su apposito formulario predisposto secondo le disposizioni di cui all’art. 3 del presente regolamento, e dalle integrazioni di cui al presente articolo.

   2. All’atto dell’iscrizione la Candidata e il Candidato può specificare in quale regione partecipare, quindi proseguire l’iter nell’ambito della regione geografica scelta.

   3. La Direzione  consegnerà a tutti gli agenti di regione  le candidature convocando le Candidate e Candidati  a compilare l'apposita domanda di iscrizione fornita dalla Direzione Generale , i candidati dovranno compilare il modulo ponendo la propria firma in originale, mediante inchiostro indelebile preferibilmente nero.

   4. Insieme alla domanda va allegata un documento di riconoscimento della Candidata.e Candidato

   5. Con la sottoscrizione della domanda la Candidata e il Candidato  accetta incondizionatamente anche le disposizione del presente Regolamento generale Ufficiale e quelle di eventuali regolamenti speciali.

   6. La domanda di iscrizione può essere inviata anche mediante il sito web www.alvbyalvieromartini.com , utilizzando l’apposita procedura documentata.

   7. E’ inammissibile qualunque domanda posta verbalmente o con mezzi e sistemi diversi da quelli indicati nel presente articolo.

   8. Non è consentito alla Candidata o Candidato  partecipare nello stesso tempo come candidata in più di una regione territoriale.

   9. L’Organizzazione. Regionale e Nazionale  ha la facoltà di accettare o rifiutare a suo insindacabile giudizio la domanda di partecipazione coincide con i due giorni antecedenti l’ultima selezione locale prevista per la regione a cui si fa riferimento.

Articolo 15 – Rinuncia ad altri concorsi

   1. Le candidate iscritte al FASHION IN TOUR ALV , che hanno superato il Tour  locali e sono ammesse al Tour  regionali, da quel momento in poi non posso più risultare iscritte a differenti concorsi.

   2. Ove la Candidata è Candidato  si trovino nelle circostanze di essere iscritte anche ad altri concorsi e si verifichino le condizioni di cui al comma precedente, le stesse devono immediatamente rinunciare a proseguire a qualsivoglia altro concorso.

   3. La mancata rinuncia a proseguire in altri concorsi verificatesi le condizioni di cui al primo comma, autorizza l’Organizzazione a sospendere immediatamente senza appello e senza ricorso la Candidata o Candidato  che non ha ottemperato all’obbligo previsto. I titoli concessi prima della sospensione rimangono validi solo se si tratta di titoli previsti nelle selezioni locali, in ogni altro caso il titolo è sospeso .

Articolo 16 – Titoli ufficiali

   1. Sono denominati “Titoli Ufficiali” tutte i titoli messi in palio direttamente dall’organizzazione che consentono alla Candidate è Candidato di accedere alle selezioni superiori.

   2. I Titoli Ufficiali consistono nel titolo .

   3. Unico organo autorizzato al rilascio dei titoli ufficiali è la Direzione Generale, che li distribuisce direttamente e/o per delega .

   4. I Titoli ufficiali sono definiti con apposito verbale denominato secondo quanto previsto dall’articolo 9 comma 3 del regolamento.

Articolo 17 – Posizioni in classifica

   1. La posizione in classifica è il risultato di calcolo algebrico/aritmetico dei voti ricevuti nelle selezioni presso le quali la Candidata o Candidato ha partecipato.

   2. Non possono essere ammesse alle finali 
regionali le Candidate o Candidato per le quali non si è riusciti a stabilire la posizione in classifica.


TITOLO TERZO

La giuria Articolo 18 – Generalità sulla Giuria

   1. La Giuria è l’organo, a qualunque livello del FASHION IN TOUR ALV  , competente a dare una votazione libera, legittima e segreta, che abbia natura tecnica o di gradimento alle Candidate e Candidati partecipanti al FASHION IN TOUR con lo scopo di ammetterle al livello successivo di prosecuzione.

   2. Non possono essere membri della Giuria i parenti di candidate presenti nella selezione di che trattasi, né tantomeno possono essere nominati membri della Giuria coloro i quali hanno una responsabilità nell’ambito Concorsuale .

   3. I giurati chiamati a comporre la giuria devono essere competenti per la mansione e pertanto si indicano in via preliminare:

 a) stilisti, maestri di palco, direttori di pedana e coreografi di sfilata e maestri di posa ;

 b) agenti di spettacolo e pubblicitari, giornalisti, fashion coordinator, registi, fotografi nel settore moda e spettacolo, saggisti, scrittori ed editori del settore moda, spettacolo e televisione;

 c) presentatori, modelle, fotomodelle, indossatrici/tori;

 d) personale ausiliario al mondo della moda e dello spettacolo.

Articolo 19 – Norme comuni a tutti i giurati

   1. Il Giurato è chiamato a comporre la giuria di cui al comma 1 del precedente articolo egli è libero di esercitare il voto senza condizioni e senza suggestioni da parte di terzi.

   2. E’ fatto obbligo al giurato di astenersi da qualsiasi contatto e/o coinvolgimento con le Candidate e Candidato , per le quali egli è competente a giudicare, nei giorni del FASHION IN TOUR ALV  

  3. Non è permesso ai giurati esprimere alcuna valutazione prima dello svolgimento del concorso, né rilasciare dichiarazioni suggestive in merito alle candidate.

  4. Non è permesso ai giurati dichiarare il proprio voto pubblicamente alla fine del FASHION IN TOUR ALV  .

   5. Non è permesso ai giurati esprimere lamentele e contraddizioni circa il voto di altri giurati.

   6. Non è permesso ai giurati interrompere il voto e le fasi di svolgimento del Selezione , fatto salvo che per tutti quei casi in cui, il giurato ritiene dover segnalare una irregolarità legittima. Il Presidente della Giuria autorizza il giurato alla parola pubblica solo dopo averne appreso le motivazioni ed averle ritenute meritevoli di attenzione.       7. I giurati votano esclusivamente su modelli predisposti direttamente dalla Direzione Generale. Ogni scheda di voto è numerata e pertanto il giurato è tenuto a sottoscriverla. La mancata sottoscrizione del voto annulla la scheda del giurato.

   8. Nei casi in cui la scheda del giurato venga annullata, se presente un delegato della Direzione Generale, la decisione circa i voti assegnati sulla scheda spettano a loro.

   9. Nei casi previsti dal comma 8 ove manchino i soggetti indicati, la scheda del giurato viene ricompilata dal Presidente della Giuria in carica.

Articolo 20 – Composizione della Giuria

   1.  La Giuria è composta da un numero di membri dispari non inferiore a 3 e non superiore a 6 .

   2. Al suo insediamento la Giuria nomina nel suo seno il Presidente ed il Segretario con votazione palese e per alzata di mano.

   3. In deroga al comma 2 possono essere nominati come Presidenti di Giuria direttamente dall’organizzazione qualunque personaggio pubblico di rilievo o di prestigio o che ricopra particolari incarichi nel settore 
della moda, dello spettacolo o che sia una Autorità Pubblica della località ospitante.

   4. Non possono intervenire come giurati i parenti delle candidate.

   5. Non possono intervenire come giurati coloro i quali hanno riportato condanne penali passate in giudicato.

   6. La giuria rimane composta cosi come nominata dall’inizio fino alla fine della manifestazione. Le sostituzioni non sono ammesse, fatto salvo che per casi di forza maggiore il caso in cui vi sia una indisponibilità accertata del giurato. La sostituzione deve essere autorizzata dal Presidente di Giuria.

   7. La giuria al termine della manifestazione dopo la proclamazione delle candidate vincitrici è sciolta, subito dopo l’assegnazione dei titoli.

Articolo 21 – Votazioni della Giuria

   1.  Fatto salvo quanto stabilito dai precedenti articoli di questo capo le votazioni della giuria devono essere redatte secondo le disposizioni del presente articolo.

   2. La Giuria vota a propria discrezione durante l’esibizione della candidata.

   3. Ogni giurato dispone di un proprio KIT di voto che è costituito dalla scheda voto ed una penna ad inchiostro indelebile, che deve essere utilizzata per la compilazione dei voti.

   4. La scheda di voto reca un numero sufficiente di caselle numerate. Ogni numero corrisponde ad una candidata. Il giurato compila le caselle senza abrasioni e senza modificazioni del voto apportato, ivi comprese le cancellazioni.

   5. Il voto di giuria finale è dato dalla somma di tutti i voti dei giurati. Il Presidente di Giuria è l’organo autorizzato al conteggio dei voti di tutti i giurati.

   6. Dei voti assegnati il Presidente di Giuria insieme al segretario redigono processo verbale con le indicazioni del voto.

   7. Il Segretario è tenuto alla  verbalizzazione sugli appositi moduli di quanto accade durante lo svolgimento della manifestazione.

   8. I voti della giuria possono essere annullati dal Presidente ove vengano accertate le violazioni agli obblighi per i giurati previsti dal presente regolamento.

   9. Il voto assegnato dal giurato non può essere ritrattato.

   10. Il giurato può, a propria discrezione, chiedere al Presidente di Giuria, che in caso di parità di voto finale assegnato venga eseguita una performance aggiuntiva. Il Presidente di Giuria decide secondo discrezione con propria libertà l’esecuzione o meno della richiesta.

   11. Il Presidente di Giuria ove accertate irregolarità nel voto, può chiedere la sospensione temporanea dei conteggi e convalidare solo i voti ritenuti regolari.

   12. Il Presidente di Giuria può esercitare tali attribuzioni solo per una volta nel corso delle selezioni per cui è chiamato . In particolare non possono essere rinominati Presidenti di Giuria, coloro i quali hanno ricoperto tale incarico nelle selezioni locali per 2 volte consecutive. Non possono essere Presidenti di Giuria Nazionale coloro che hanno ricoperto tale figura nelle Selezioni Regionali o Locali.

   13. Il giurato dopo la votazione e dopo la premiazione delle candidate può chiedere al Presidente la rilettura dei suoi voti in forma privata.

   14. Il voto è privato, il Presidente della Giuria non può autorizzare i giurati a mostrare la propria scheda di voto altri giurati.

   15. In caso di errore nella votazione come previsto dal comma 4, il giurato può chiedere al Presidente di Giuria di confermare un voto diverso da quello erroneamente attribuito. Tale evento deve essere obbligatoriamente indicato nel verbale di giuria.

Articolo 22 – Verbale di Giuria

   1. Il verbale di giuria è il documento che 
 attesta il regolare svolgimento delle operazioni di voto.

   2. Il verbale di cui al precedente comma è conforme alle disposizioni allegate al presente regolamento. Non possono essere usati moduli di verbale diversi da quelli forniti dall’organizzazione.

   3. Il verbale di giuria reca tutte le informazioni relative alla manifestazione, dichiarando i membri che compongono la giuria e le votazioni da loro espresse.

   4. Il verbale di cui al comma 1 è valido solo qualora sia sottoscritto dal Presidente e dal Segretario di Giuria.

   5. La custodia dei verbali di giuria è a cura della Direzione Generale.

   6. Non sono ammessi in nessun caso il rilascio di copie dei verbali di giuria.


TITOLO QUARTO LA FINALE NAZIONALE FASHION IN TOUR ALV

Articolo 23 – Precisazioni sulla finale nazionale FASHION IN TOUR ALV

   1. Sono denominate finalisti , tutte le serate Tour Finale Regionale per le quali la Candidata è Candidato a seguito della votazione ricevuta vengono ammessi al livello successivo di selezione.

   2. Le finali sono regionali, e finale nazionale .

   3. Le finali regionali sono svolte nell’ambito di una partizione geografica a livello di regione nell’ambito della nazione. Esse vengono svolte solo 1 volta nell’ambito della regione di interesse.

   4. La finale nazionale è costituita dai vincitori della finale selezione regionale che eleggono la propria  Candidata  e Candidati per  la  dalle finale Nazionale

   5. La sede della finale Nazionale  è stabilita dalla Direzione Generale annualmente.

   7. La finale nazionale può  essere svolta in uno o più giorni.

Articolo 24 – Le Finaliste e Finalisti Nazionali 
   1. Le finaliste e finalisti sono coloro  che hanno raggiunto la finale regionale per le quali sono chiamate ad essere selezionate prima di passare al successivo livello.

   2. E’ fatto obbligo per le finaliste e finalisti rispettare le seguenti condizioni:

 a) Osservare mediante puntuale esecuzione tutte le prestazione per le quali hanno conseguito il titolo;

 b) Impegnarsi a rispettare tutto il personale del FASHION IN TOUR ALV  , gli intervenuti, le giurie, gli artisti ed i collaboratori coinvolti;

 c) Astenersi dal commettere atti o azioni che possano ledere il buon nome e l’immagine del FASHION IN TOUR ALV   ;

 d) Astenersi da utilizzare titoli e premi per farsi pubblicità senza essere state autorizzate dalla Direzione Generale;

 e) Osservare obblighi di lealtà e solidarietà verso le altre Candidate e Candidati ;

 f) Evitare di farsi ritrarre o riprendere in alcun modo accostata a prodotti o servizi pubblicitari;

 g) Promuovere o sponsorizzare prodotti o servizi;

 h)  Osservare scrupolosamente gli orari stabiliti per le prove, l’accesso, l’uscita ed il rientro nei locali e nei luoghi di ospitalità secondo le indicazioni ricevute;

 i) Custodire correttamente materiali e prodotti assegnati dall’organizzazione;

 l) Non rilasciare dichiarazioni circa il FASHION IN TOUR ALV  , i giurati, il personale del Tour interno ed esterno;    3. Il mancato rispetto delle indicazioni di cui al precedente comma comporta l’immediata esclusione della Candidata o Candidato dalla competizione.

Articolo 25– Cessione di immagine e diritti

   1. Con l’accettazione del presente Regolamento, i Finalisti , la Candidata e Candidato in genere cede per ogni effetto il diritto di utilizzo del proprio nome, della propria immagine, della propria voce e della propria 
firma nel quadro delle manifestazioni concorsuali, nel quadro degli spettacoli su di esse incentrati o ad esse collegati, nel quadro di ogni manifestazione collaterale e in qualsiasi altro quadro comunque riferibile al FASHION IN TOUR ALV , ivi comprese le iniziative o attività di promozione del medesimo e quelle connesse di promozione o pubblicità di prodotti, servizi, marchi, loghi o segni in genere delle Aziende o Enti sponsor del FASHION IN TOUR ALV  .

   2. La cessione si intende estesa a tutte le esibizioni della Candidata o Candidato nei medesimi quadri, ivi comprese quelle aventi carattere artistico-spettacolare o consimile.

   3. Si intende altresì estesa alle riproduzioni e diffusioni con ogni mezzo, nella loro interezza o in qualsiasi minor parte, con elaborazione o meno, delle riprese fotografiche, cinematografiche, televisive, video-televisive e sonore, relative ai medesimi quadri ed alle esibizioni e prestazioni ivi rese dalla concorrente, anche se di carattere artistico-spettacolare o similare, nonché ai risultati di tali esibizioni e prestazioni, operate successivamente alla conclusione del FASHION IN TOUR ALV a qualsivoglia fine e in qualsivoglia sede e contesto, ivi comprese le iniziative o attività di promozione del FASHION IN TOUR ALV oppure di promozione o pubblicità dei prodotti, servizi marchi, loghi o segni delle Aziende o Enti sponsor del FASHION IN TOUR ALV

   4. Tutte le cessioni di cui al presente articolo si intendono fatte senza limiti di tempo, spazio, mezzo o di qualsiasi altro genere. La cessione dell’immagine non comporta per il FASHION IN TOUR ALV   alcuna spesa e la cessione si intende a titolo gratuito

   5. A deroga del precedente comma l’organizzazione può stipulare contratti di rilievo  artistico e di immagine dopo il termine di tutta la competizione a propria discrezione e solo su propria richiesta.
Articolo 26– Obblighi per le finaliste

   1. Le vincitrici e vincitori del Titolo Nazionale e di quelli minori sono tenuti all’osservanza dei seguenti obblighi e divieti:

 a) trattenersi, su semplice richiesta della Direzione Generale nella località sede della FINALE per il tempo ritenuto necessario dalla Direzione Generale e del Direttore Artistico Steven G Torrisi per la partecipazione a servizi fotografici e/o conferenze o incontri stampa e/o riprese radio e/o televisive dal Tour indicati;

 b) partecipare, su semplice richiesta della Direzione Generale o dal Direttore Artistico Steven G Torrisi a manifestazioni di spettacolo o di moda, a trasmissioni televisive o radiofoniche, e consimili ;

 c) prestarsi su semplice richiesta della Direzione Generale o dal Direttore Artistico Steven G Torrisi anche in giorno festivo e salvo solo diritto a preavviso di almeno giorni 6 (sei), per fotografie, riprese cinematografiche o televisive o da diffondersi per rete telematica (Internet), apparizioni, esibizioni o interventi in sedi televisive o radiofoniche o nel quadro di manifestazioni o eventi di spettacolo in genere, il tutto in qualsivoglia contesto ed anche se nel contesto di iniziative o campagne promozionali o pubblicitarie;

 e) posare per la realizzazione dei manifesti ufficiali della successiva edizione del FASHION IN TOUR ALV, e intervenire come ospite o giurato alle Serata delle due successive edizioni del FASHION IN TOUR ALV , il tutto sempre a semplice richiesta della Direzione Generale e del Direttire Artistico Steven G Torrisi ;

 f) non partecipare, né intervenire in qualsiasi veste, a concorsi di bellezza nazionali o internazionali senza averne avuto preventiva autorizzazione scritta dalla Direzione Generale oppure dal direttore Artistico Steven G Torrisi ;

 g) non partecipare ad alcun titolo, vuoi pure 
di semplice ospite, a manifestazioni, spettacoli o simili con o senza ripresa televisiva, né posare per foto di moda o pubblicità o per servizi giornalistici, né partecipare in alcuna veste a iniziative o campagne pubblicitarie o promozionali, sfilate, esibizioni di qualsiasi genere, senza preventiva autorizzazione scritta dalla Direzione Generale o dal Direttore Artistico Steven G Torrisi ;

 h) non rilasciare interviste o dichiarazioni pubbliche comportanti spendite del Titolo, o riferimenti al Titolo o al FASHION IN TOUR ALV  , senza preventiva autorizzazione scritta dalla Direzione Generale o dal Direttore Artistici Steven G Torrisi ;

 i) non posare o farsi ritrarre con qualsiasi mezzo in pose di nudo .

   2. Con l’accettazione del Titolo Nazionale, la vincitrice o vincitore cede in esclusiva all'Organizzazione, con libera e incondizionata facoltà di sub-cessione o concessione a terzi, ogni diritto di utilizzo del proprio nome, della propria immagine, della propria voce e delle propria firma in qualsiasi sede, contesto, forma e modo, e con qualsiasi mezzo conosciuto o di futura concezione, fino a tutto l’anno del concorso, e fino a tutto l’anno seguente fino alla nomina dei nuovi titolati  .

   3. Cede inoltre in esclusiva alla Direzione Generale, sempre con libera e incondizionata facoltà di sub-cessione o concessione a terzi, il diritto di utilizzo senza limiti di spazio, tempo, mezzo, scopo o di qualsivoglia altro genere, di ogni ripresa con qualsiasi mezzo effettuata e di ogni risultato delle prestazioni rese in adempimento degli obblighi di cui al primo comma e comunque in adempimento di ogni obbligo a suo carico risultante dal presente Regolamento.

   4. L’eventuale rinuncia al Titolo dopo la sua accettazione, non produce, salvo che la Direzione Generale vi consenta per iscritto, alcuna cessazione degli effetti delle  cessioni sopradette, né alcuna estinzione degli obblighi previsti dal presente articolo.

Articolo 27– Corrispettivi per le prestazioni

   1. Le cessioni al precedente articolo e le prestazioni di fare o non fare derivanti a suo carico dalle previsioni di cui al presente capo per quanto non costituente mera osservanza della disciplina concorsuale, si intendono fatte e rese dalla Concorrente o Concorrente a fronte della promozione e valorizzazione del proprio nome e della propria immagine derivante dalla partecipazione al Tour in ragione della speciale rinomanza e popolarità di esso, senza che mai possano reclamarsi da parte sua ulteriori corrispettivi per le stesse cessioni e prestazioni, e senza che dall’altra parte possano mai reclamarsi corrispettivi o rimborsi di sorta per la stessa promozione e valorizzazione.

Articolo 28 – Ospitalità delle Candidate

  1. La Direzione Generale non assicura alle Candidate e Candidati che partecipano alla finale nazionale l'ospitalità che rimane a proprio carico di ogni singolo finalista per tutta la durata della finale.

  2. Tale ospitalità a carico della Candidata o Candidato  comporta la sistemazione in camere adeguate, anche in funzione di strumenti di utilità sociale e di socializzazione contemporanea.

  3. Tutte le Candidate e Candidati  ricevono idoneo trattamento in pensione completa quindi comprensiva dei pasti principali.

   4. Sono a carico della candidata le  spese di cui ai precedenti commi:

 a) Le spese relative al raggiungimento della località finale;

 b) Le spese per eventuali accompagnatori ;

 c) Le spese conseguite nell’ambito della propria libertà al di fuori dei locali della finale, o nell’ambito di propri personali interessi di spesa per uso e carattere strettamente privato correlato ad esigenze della candidata.
Articolo 29– Diritti dell’organizzazione del Patron

   1. La Direzione Generale è unico titolare del Marchio FASHION IN TOUR ALV BY ALVIERO MARTINI e di tutti i benefici da esso derivanti.

   2. Competono alla stessa Direzione Generale l’esercizio, l’attribuzione, la concessione del Marchio di cui al primo comma verso terzi. Ivi comprese la revoca di utilizzo e la richiesta risarcitoria in caso di abuso.

   3. I Titoli posti in palio sono proprietà intellettuale della stessa .

   4. La cessione dei titoli è vietata, qualsiasi Candidata o Candidato ceda il proprio titolo ipso iure ne causa la sua immediata decadenza, ed il titolo viene immediatamente riacquisito dalla Direzione Generale che lo riassegna tra le ultime classificate in gara.

   5. Nei casi previsti dal comma precedente la Candidata o Candidato perpetuamente non potrà più prendere parte al FASHION IN TOUR ALV    nelle seguenti edizioni.

   6. Qualunque cessione di titolo è nulla, è fatta salva la possibilità per la Direzione Generale di richiedere un risarcimento per il danno subito alla candidata vincitrice che cede il proprio titolo. TITOLO QUINTODisposizioni Comuni

Articolo 30 – Tutela dI Candidate e Candidati

   1. L’Organizzazione tutela le Candidate e Candidati da ogni abuso e da ogni molestia nell’ambito del FASHION IN TOUR ALV  ;

   2. L’organo abilitato a ricevere le denunce per molestia o per abuso da parte di chiunque è la Direzione Generale, che adotta le necessarie misure sanzionatorie ed un eventuale deferimento all’autorità giudiziaria.

   3. Le candidate e Candidati sono obbligate a segnalare immediatamente ogni abuso, evento compromissorio, molestia, o qualunque altro caso in cui venga alla stessa lesa il diritto della propria dignità e del proprio decoro. Articolo 31 – Definizioni nel presente regolamento

   1. E’ denominata Direzione Generale ai fini del presente regolamento, la struttura operativa del FASHION IN TOUR ALV non che il direttore Artistico STEVEN G TORRISI .

   2. E’ denominato Direttore artistico, la figura unica ed esclusiva che nell’ambito del Concorso, supporta e coopera con ALVIERO MARTINI nella scelta di azioni da intraprendere su questioni legate alla sicurezza e l’organizzazione etica, morale e professionale del FASHION IN TOUR ALV   . Spettano al Direttore Artistico la messa in atto esecutivo delle scelte della Direzione Generale di cui fa parte integrante unitamente a ALVIERO MARTINI  . Compete inoltre al Direttore Artistico la vigilanza al rispetto del regolamento generale e di eventuali regolamenti speciali da parte di tutti i soggetti della Direzione Generale e della MAESTRO ALVIERO MARTINI da parte della candidata e Candidato ,dei collaboratori e delle terze parti attivamente coinvolte, nonché di chiunque a qualsiasi titolo e motivo venisse a contatto con il FASHION IN TOUR ALV . Il Direttore Artistico può assolvere le funzioni di Giurato o sostituire il Presidente di Giuria, verificare e controllare il regolare svolgimento delle operazioni in qualsiasi stato e grado del FASHION IN TOUR ALV  .

Articolo 32 – Modificazioni al regolamento

   1. Il regolamento può subire  modifica in ogni momento senza alcun preavviso e senza oneri per la Direzione Generale.

   2. Le modifiche al regolamento sono verbalizzate.

   3. Il sito web del FASHION IN TOUR ALV mostra sempre e comunque i regolamenti attivi ed ufficiali.

Articolo 33 – Apparato sanzionatorio

   1. Spettano al Direttore Artistico l’erogazione delle sanzioni previste dal presente 
regolamento, sentito il parere della Direzione Generale.

   2. Sono sanzioni ai sensi del presente regolamento: a) il richiamo; b) il rimprovero; c) il biasimo; d) l’esclusione;

   3. L’esclusione di cui al comma secondo lettera d) comporta la decadenza dai titoli per la Candidata o Candidato

   4. L’erogazione delle sanzioni è sempre soggetta al contradditorio, prima dell’erogazione della sanzione il Direttore Artistico deve accertare l’addebito delle responsabilità.

   5.L’irrogazione delle sanzioni è fatta sempre nel rispetto della dignità e del decoro dell’interessata.

Articolo 34 – Prove concorsuali

   1. La Direzione Generale è autorizzata a richiedere delle prove concorsuali alle Candidate e Candidati in funzione del loro accesso al FASHION IN TOUR ALV , subito dopo la presentazione della Richiesta di Partecipazione.

   2. Le prove concorsuali consistono in performance che dimostri l’eventuale capacità tecnica ed artistica della candidata.

   3. Il mancato superamento della prova può a discrezione della Direzione Generale costituire titolo per il rigetto della Richiesta di Partecipazione.

    4. Le prove concorsuali devono essere fatte nel rispetto e nella dignità del decoro della candidata.

Articolo 35 – Ricorsi

    1. Di norma non sono ammessi i ricorsi avverso le decisioni della Direzione Generale e delle Giurie e del direttore Artistico , tuttavia, nei casi in cui appare esserci una grave vizio di forma e di sostanza la Candidata o Candidato può ricorrere avverso una decisione presa dai membri della Direzione Generale mediante proposta al 
Direttore Artistico.

   2. Il Direttore Artistico accetta o respinge il ricorso in piena libertà e sul proprio libero convincimento.

   3. Dell’accettazione del ricorso il Direttore Artistico redige processo verbale, esprimendo le motivazioni che lo hanno convinto ad accettare il ricorso proposto.

   4. Avverso la decisione del Direttore Artistico non può essere proposto ulteriore appello, e la sua decisione si intende definitiva.

Articolo 36 – Sede e federazioni

   1. La Direzione Generale del FASHION IN TOUR ALV ha sede in MILANO , e può istituire nuove sedi o modificare la sede generale a propria discrezione.

   2. La finale nazionale è tecnicamente considerata come sede ufficiale per i giorni di svolgimento delle selezioni. Articolo 37 – Liberatorie esclusive

   1. Tutte le Candidate o Candidati  concedono la liberatoria esclusiva come previsto dal Titolo Quarto del presente regolamento, con diritto di privilegio al FASHION IN TOUR ALV di rispetto, ad altri eventuali contratti per le quali non ne viene fatta espressa dichiarazione.

   2. In caso di contestazione relativa alle disposizioni derivanti da quanto previsto dal Titolo Quarto, ogni responsabilità è direttamente addebitata alla candidata, che solleva da ogni ed eventuale pretesa da parte di terzi l’Organizzazione ora per ogni momento.

Articolo 38 – Contestazioni legate al FASHION IN TOUR ALV

   1. La Direzione Generale non risponde del rinvio del FASHION IN TOUR ALV  in caso di forza maggiore e può decidere di procrastinare la data delle finali nei casi in cui sia ritenuto necessario ai fini di una corretta esecuzione delle finali stesse.

   2. La Direzione Generale non rispondono di eventuali negligenze commesse dagli Agenti Locali e Regionali .     Articolo 39 – Foro

   1. Per qualunque controversia, ove la stessa non possa essere risolta nell’ambito delle indicazioni del presente regolamento è deferita al Foro di Napoli - Roma - Milano.

Articolo 40 – Disposizioni transitorie

   1. Questo regolamento annulla e sostituisce ogni accordo verbale o sottoscritto in precedenza.

   2. Il regolamento di norma entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione 
Il Direttore Artistico Steven G. Torrisi
________________________

REGOLAMENTO NAZIONALE

"FASHION IN TOUR ALV 2020" 

HAI LETTO IL REGOLAMENTO??

Per Agenzie/Agenti

contattare il direttore artistico Steven Torrisi

mail. stevengtorrisi@yahoo.com

cell. 349 7996237

direttore esecutivo: valentina fioravanti

cell. 389 1740376